Come pubblicare con noi

Per sottoporci la proposta editoriale è sufficiente scaricare il modulo “Nuova Proposta Editoriale”, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo all’indirizzo e-mail: proposte@lepenseur.it o all’indirizzo postale riportato nella pagina contatti.

Scarica Modulo SCARICA IL MODULO “NUOVA PROPOSTA EDITORIALE”

Al questionario è necessario allegare:

  • breve curriculum vitae
  • indice (anche se non definitivo)
  • estratto del libro
  • intero testo (se lo si ritiene opportuno e se disponibile)

Inviando una proposta di pubblicazione alla casa editrice Le Penseur, l’autore sarà contattato nel più breve tempo possibile dall’ufficio responsabile di settore per discutere insieme la proposta e, se accettata, per dare corso alla pubblicazione del testo.

Edizioni Le Penseur offre un servizio unico per qualità, rapidità e convenienza grazie ad una gestione diretta di tutte le principali fasi, dall’editing, alla stampa, dalla promozione alla distribuzione in libreria, al web marketing.

SCARICA LE NORME REDAZIONALI (Risorsa al momento non disponibile).

Il libro: scelta, competenze e fasi

Perchè non sempre un editore accetta di pubblicare in libro?

“Ci sono rifiuti per in accuratezza, per insabbiamento o per incapacità. Ci sono i rifiuti per viltà, e quelli per prudenza. I rifiuti ideologici, i rifiuti sacrosanti, le ribellioni all’insipienza o all’arroganza. I rifiuti tecnici, quelli per causa di forza maggiore, quelli elegiaci che vorrebbero ma proprio non possono e già rimpiangono, quelli dovuti. I rifiuti basati su una poetica, o sulla linea di una casa editrice. I rifiuti spiritosi, imbarazzanti, balbettanti, insinceri; i rifiuti sdegnati e quelli che semplicemente dicono: non mi piace.

Mario Baudino, Il gran rifiuto. Storie di autori e di libri rifiutati dagli editori, Milano, Longanesi, 1991

Ogni libro è un’opera unica, con delle proprie caratteristiche, determinate sfaccettature, uno specifico taglio. Per tale motivo, ricevuto il manoscritto, la casa editrice sottopone l’opera al vaglio dell’editor che dopo una attenta lettura anticipa all’editore il suo giudizio e comunica all’autore l’intenzione della casa editrice di pubblicare o non pubblicare l’opera.

Può capitare che il genere o il tema dell’opera non rientri negli interessi della casa editrice, perché non è possibile trovare una collocazione adatta all’interno delle sue collane, perché non si intende avviare alcuna collana attinente al tema dell’opera, perché è già in programma un titolo simile,  perché considerato scarsamente vendibile o troppo costoso da produrre o semplicemente perché il gusto dell’editor non entra in risonanza con quel testo.
Ovviamente affinché un’opera venga accettata dalla casa editrice è indispensabile che le sue caratteristiche corrispondano ai suoi interessi culturali e commerciali nonché alla sensibilità di chi  legge.

L’ingrediente fondamentale per il successo di un libro è l’entusiasmo con cui la casa editrice lo pubblica.

Scrivere è un’arte solitaria. Pubblicare è un’impresa collettiva

citazione dal libro “I mestieri del libro” di O. Ponte Di Pino

La casa editrice Le Penseur considera ogni libro pubblicato il frutto di un rapporto di collaborazione tra autore e editore in cui ognuno di essi assolve ai propri compiti.

L’autore scrive il libro e lo sottopone alla casa editrice. Può scriverlo direttamente secondo i criteri redazionali della casa editrice oppure laddove l’opera fosse già realizzata e accettata dall’editore procede, su richiesta dello stesso, all’adeguamento alle norme redazionali della casa editrice. In alternativa delega alla casa editrice tale compito.
Definiti e approvati tutti gli aspetti contrattuali inizia il lavoro di impaginazione del libro, di realizzazione della copertina, dunque di progettazione grafica del volume e infine di revisione del testo.
La casa editrice studia le soluzioni più efficaci per il progetto grafico del prodotto editoriale tenendo conto della peculiarità dell’opera senza allontanarsi dalla riconoscibilità della collana di appartenenza: formato, margini, colonne, font, corpi, numero dei colori da impiegare in stampa, tipo di allestimento. Proprio per non snaturare l’identità di ogni singola collana è fondamentale che il libro inserito in una di esse sia allineato alle sue peculiarità e caratteristiche.  Ciò consente una certa  riconoscibilità dell’opera e dell’editore.
È il servizio di editing della casa editrice che cura la correzione delle bozze,  la revisione e l’uniformazione dei testi secondo le norme redazionali così da perfezionarne la leggibilità. Ovviamente ogni eventuale intervento è sottoposto all’attenzione dell’Autore al fine di intervenire dove necessario senza stravolgere i contenuti, la forma e l’impostazione. L’Editore opera dunque in stretto contatto con l’Autore affinché il libro riscuota il meritato successo.
La collaborazione autore/editore è certamente importante ma, come ben sintetizza la frase usata come titolo del presente testo, la scrittura del libro è compito dell’autore, tutte le altre fasi sono compiti che deve necessariamente curare la struttura della casa editrice.
Vi sono editori che richiedono agli autori di impaginare il proprio libro, di predisporre la copertina, di correggere i refusi ecc.; la casa editrice Le Penseur pur traendo la sua forza dalla collaborazione tra autore e staff aziendale opera diversamente. L’autore scrive il libro, noi curiamo il resto.
È naturale che i consigli, le opinioni e le proposte degli autori vengano da noi tenute in forte considerazione,  ma è altrettanto chiaro che il compito principale dell’autore si concluda con la stesura del testo e che tutte le altre fasi siano in capo all’editore.
È per tale motivo che non chiediamo ai nostri autori di impaginare il proprio libro, di rispettare specifici layout o di studiare la grafica del libro o della copertina. Non forniamo specifiche istruzioni relative all’impaginazione  (carattere, interlinea, formato pagina ecc.) ma solo ed esclusivamente norme redazionali che consentono di uniformare il proprio testo agli standard di redazione nazionali.

Le fasi del libro

La prima fase di  pubblicazione di un libro, una volta accettato dalla casa editrice, è l’assegnazione del progetto ad un editor che lavora a stretto contatto con l’autore, discute il progetto di pubblicazione e segue tutte le fasi di lavorazione del testo nel rispetto della tempistica programmata; coinvolge fattivamente le diverse funzioni aziendali (l’ufficio marketing, l’ufficio stampa, la promozione e le vendite) per indirizzare al meglio la pubblicazione al mercato di riferimento e attiva le iniziative più efficaci. L’attività dell’editor prosegue fino alla fase di realizzazione tipografica in cui verifica che il libro sia conforme agli standard qualitativi dell’azienda.
Successivamente il libro viene inserito nel catalogo della casa editrice, promosso e distribuito secondo la migliore prassi editoriale.