DISCIPLINA IVA NEI RAPPORTI INTERNAZIONALI

0087
Sottotitolo:
MANUALE TEORICO-PRATICO
Autore:
Claudio Rubino
Lingua:
Italiano
Collana:
Fisco e Finanza
Edizione:
1
Pagine:
392
Formato:
16x23,5
Anno:
2021
Rilegatura:
Brossura cucita - Soft cover
Stampa:
Bianco e nero
Illustrazioni:
Si
EAN:
9788895315768
ISBN:
978-88-95315-76-8
28,00
IVA inclusa Spedizione in Italia in 2 giorni
Quantità
Disponibilità

 

Pagamenti sicuri con carta di credito e prepagate

 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 60,00 €

 

Resi veloci e 14 giorni per ripensarci gratuitamente

ABSTRACT

L’opera si propone di affrontare con un taglio essenziale tutte le implicazioni IVA nei rapporti commerciali a livello transnazionale.

Gli aspetti normativi vengono trattati con un rigoroso approccio ermeneutico, di modo che ogni argomento si presenti di facile lettura e agevole applicazione pratica.

Il tema del commercio internazionale e le relative implicazioni interessano ormai una vasta fetta di operatori, consci di dover affrontare i mercati esteri in modo da districarsi al meglio tra le pieghe della normativa di settore, così da poter soddisfare le proprie esigenze di correttezza procedurale. Gli argomenti trattati prendono allora in esame sia i rapporti commerciali a livello intraunionale che quelli extra-UE, nelle varie formulazioni legislative, giurisprudenziali e di prassi corrente.

Il testo propone dapprima la disciplina IVA in ambito europeo, con le implicazioni relative al commercio di beni ed alle prestazioni di servizi, coi necessari adempimenti connessi, i soggetti interessati e le operazioni particolari, per poi affrontare le operazioni extra-UE e le loro caratterizzazioni. Un particolare focus è stato poi dedicato al commercio elettronico ed alla disciplina sanzionatoria, con un ultimo approfondimento sulle tematiche IVA conseguenti alla “Brexit”.

Non mancano riferimenti all’attualità ed agli sviluppi formulati a livello europeo su specifici settori attenzionati dal legislatore comunitario e recepiti nei singoli ordinamenti nazionali.

Al fine di agevolare la lettura vengono sovente proposti schemi di sintesi pratica, facilmente adattabili in ogni circostanza in cui la norma sia di più difficile interpretazione. La materia trattata è stata costantemente adeguata alle novità legislative e normative europee, nonché agli sviluppi che si avranno nel corso dell’annualità 2021. Per quanto evidenziato, dunque, il libro si propone quale utile strumento per tutti gli operatori del settore, professionisti della materia e studenti, nonché per quelli che dovessero imbattersi in casistiche e cercano una soluzione che si possa facilmente individuare.

Opera aggiornata con:

▪ Legge di Bilancio 2021

▪ Novità per il commercio elettronico

▪ One Stop Shop ▪ Prassi e Giurisprudenza recente

▪ Brexit e IVA

INDICE

Prefazione

Introduzione

1. La disciplina IVA in ambito UE

1.1 Le operazioni intracomunitarie (art. 37 DL n. 331/93)

1.2 Gli acquisti intracomunitari (art. 38 DL n. 331/93)

1.3 Effettuazione delle cessioni e degli acquisti intracomunitari (art. 39 DL n. 331/93)

1.4 Territorialità delle operazioni intracomunitarie (art. 40 DL n. 331/93).

1.5 Le cessioni comunitarie (art. 41 DL n. 331/93)

1.6 Acquisti non imponibili o esenti (art. 42 DL n. 331/93)

1.7 Base imponibile ed aliquota (art. 43 DL n. 331/93)

1.8 I soggetti passivi (art. 44 DL n. 331/93)

1.9 Detrazione dell’imposta (art. 45 DL n. 331/93)

1.10 Fatturazione delle operazioni intracomunitarie (art. 46 DL n. 331/93)

1.11 Registrazione delle operazioni intracomunitarie (art. 47 DL n. 331/93)

1.12 Il regime delle autorizzazioni e gli obblighi connessi agli scambi intracomunitari (art. 50 DL n. 331/93)

2 Le operazioni triangolari e quadrangolari

2.1 Definizioni

2.2 Triangolare comunitaria

2.3 Triangolare nazionale (o interna)

2.4 Triangolare con intervento di soggetto residente al di fuori del territorio comunitario (o Extra-UE)

2.5 Triangolare con lavorazione

2.6 Triangolare mista

2.7 Le operazioni quadrangolari

3 Le prestazioni di servizi comunitarie e i servizi internazionali

3.1 Aspetti generali

3.2 Le prestazioni di servizio “generiche” (art. 7-ter DPR n. 633/72)

3.3 Disposizioni relative a particolari prestazioni di servizi (art. 7-quater DPR n. 633/72)

3.4 Disposizioni relative alle prestazioni di servizi culturali, artistici, sportivi, scientifici, educativi, ricreativi e simili (art. 7-quinquies DPR n. 633/72)

3.5 Disposizioni speciali relative a talune prestazioni di servizi rese a committenti non soggetti passivi (art. 7-sexies DPR n. 633/72)

3.6 Disposizioni relative a talune prestazioni di servizi rese a non soggetti passivi stabiliti fuori della Comunità (art. 7-septies DPR n. 633/72

3.7 I servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali (art. 9 DPR n. 633/72)

4 Monitoraggio delle operazioni

4.1 Il regime delle prove in ambito comunitario

4.2 La comunicazione delle operazioni (c.d. “Esterometro”).

5 Le cessioni all’esportazione e le importazioni

5.1 Premessa

5.2 Esportazioni dirette (Art. 8, comma 1, lett. a) DPR n. 633/72)

5.3 Esportazioni indirette (Art. 8, comma 1, lett. b) DPR n. 633/72)

5.4 Esportazioni per fini umanitari (Art. 8, comma 1, lett. b-bis) DPR n. 633/72)

5.5 Cessioni all’esportatore abituale e la dichiarazione d’intento (Art. 8, comma 1, lett. c) DPR n. 633/72)

5.6 Cessioni all’esportazione per piattaforme petrolifere (Art. 8, comma 5, DPR n. 633/72)

5.7 Operazioni assimilate alle esportazioni (Art. 8-bis, DPR n. 633/72)

5.8 La prova dell’avvenuta esportazione

5.9 Le importazioni soggette ad imposta (Art. 67, DPR n. 633/72)

5.10 Le importazioni non soggette ad imposta (Art. 68, DPR n. 633/72)

6 L’identificazione dei soggetti non residenti

6.1 Il rappresentante fiscale (Art. 17, comma 3, DPR n. 633/72)

6.2 Identificazione diretta dei soggetti non residenti (Art. 35-ter, DPR n. 633/72)

6.3 La stabile organizzazione ai fini IVA

6.4 La stabile organizzazione “occulta”

7 Dichiarazione delle operazioni con l’estero

7.1 Premessa.

7.2 La dichiarazione delle operazioni comunitarie ed extra-UE.

8 Operazioni e soggetti particolari

8.1 I depositi fiscali IVA (art. 50-bis DL n. 331/93)

8.2 “Consignment Stock” (call-off stock)

8.3 Operazioni con lo Stato della Città del Vaticano e con la Repubblica di San Marino (Art. 71 DPR n. 633/72)

8.4 Particolari agevolazioni previste da trattati ed accordi internazionali (Art. 72 DPR n. 633/72)

8.5 Il regime previsto per Campione d’Italia

8.6 La disciplina relativa agli enti non commerciali (Art. 49 D.L. n. 331/93)

8.7 Disposizioni relative ai produttori agricoli (Art. 51 D.L. n. 331/93)

8.8 I rimborsi dell’IVA assolta in ambito UE (Art. 38-bis 1 DPR n. 633/72)

9 Regime IVA dell’E-Commerce

9.1 Il commercio elettronico in termini generali

9.2 E-Commerce diretto

9.3 E-commerce indiretto

9.4 Mini One Stop Shop (o M.O.S.S.)

10 L’impianto sanzionatorio e le frodi IVA nelle operazioni con l’estero

10.1 Violazioni relative alle dichiarazioni degli enti non commerciali

10.2 Violazioni relative alla documentazione e registrazione di operazioni intracomunitarie

10.3 Violazioni in tema di dichiarazione dei dati tramite l’Esterometro

10.4 Violazioni relative agli elenchi INTRASTAT

10.5 Violazioni relative alle esportazioni

10.6 Le frodi IVA nelle operazioni transfrontaliere

Appendice “La Brexit agli effetti dell’IVA”

Metodi di pagamento

Metodi di spedizione

chat Commenti (0)